Dispareunia

Cos’è

La Dispareunia è il ricorrente o persistente dolore genitale nel corso di un rapporto sessuale o dopo di esso.

Il Disturbo può essere primario, se la disfunzione è presente fin dall’inizio dell’attività sessuale, o secondario, se si è sviluppata in seguito ad un periodo di funzionamento normale.

Il Disturbo, inoltre, può essere di tipo generalizzato, se la Dispareunia è presente costantemente e al variare dei partner, o situazionale, se si verifica solo con un certo tipo di stimolazione, in certe situazioni e con certi partner.

Tale condizione può generare difficoltà e disagio interpersonale, e, frequentemente problemi di coppia, derivanti dalla frustrazione di non avere rapporti sessuali soddisfacenti.

Tale disfunzione sessuale non è attribuibile a cause biologiche (es. scarsa lubrificazione vaginale, infezioni vaginali o urinarie, aderenze, endometriosi, Sindrome della Vestibolite Vulvare,atrofia muscolare post-menopausa, carenza di estrogeni durante l’allattamento, condizioni gastrointestinali, postumi da parto, episiostomia o altri esiti chirurgici) nel qual caso è posta la diagnosi di Disfunzione Sessuale Dovuta a Specifica Condizione Medica, all’effetto diretto di farmaci o di sostanze (es. assunzione flufenazina [antipsicotico], tioridazina [antipsicotico], amoxapina [antidepressivo], nel qual caso si pone la diagnosi di Disfunzione Sessuale Indotta da Sostanze o alla presenza di un’altra Disfunzione Sessuale, quale di Vaginismo.

Cause

Oltre alla cause organiche ( papilloma virus, infezioni da candida, alterazioni del PH vaginale, ecc) esistono  fattori psicologici che giustificano la presenza della dispareunia quali:

  • Stati ansiosi, che inducono scarsa lubrificazione ed elevazione del tono muscolare vaginale.
  • Presenza di atteggiamenti di ipercontrollo ed incapacità di rilassarsi.
  • Presenza di uno stile cognitivo di tipo catastrofizzante.

Trattamento

Il trattamento della Dispareunia passa sia attraverso la terapia farmacologica per lo più anestetici locali), sia attraverso un lavoro psicologico sulle tematiche del controllo, sullo stile cognitivo tendente alla catastrofizzazione, sulla gestione dell’ansia e l’apprendimento di tecniche di rilassamento.

Annunci